Mercoledì 22 aprile, con ritrovo alle ore 20.00 in p.za delle Erbe (ritorno per le21.30)

siete tutti invitati a partecipare a M’illumino un poco, biciclettata serale con duplice obiettivo:

1) Sensibilizzare chi va in bici ad utilizzare le luci di sera.
Per questo distribuiremo gratuitamente delle lucette da attaccare alla ruota che si attivano con il movimento.

2) Sensibilizzare l’opinione pubblica affinchè si mantenga alto e anzi, sia ancor più deciso, l’impegno per la realizzazione di piste ciclabili e servizi di promuzione dell’uso della bici.
Per questo passeremo per diversi punti critici della ciclabilità cittadina. (Per approfondimenti vedere il comunicato stampa riportato sotto.)

Legambiente Padova

___

LEGAMBIENTE

Padova 21 aprile 2009 Comunicato Stampa

.

DOMANI BICICLETTATA NOTTURNA E LUMINOSA

PER LA SICUREZZA CILABILE E PROMUOVERE IL MEZZO PULITO PER ECCELLENZA

.

Il ritrovo è in piazza delle Erbe tra e 20.00 e le 20.30. Di qui partirà la biciclettata notturna “M’Illumino un poco” organizzata da Legambiente e Amici della Bicicletta, con il contributo del centro servizi per il Volontariato, nell’ambito della campagna “Usa la testa – usa la Bici”.

“Il traffico ti schiaccia? la pista ciclabile che di solito usi è interrotta dal parcheggio selvaggio? Hai difficoltà a parcheggiare civilmente la tua bici per mancanza di rastrelliere? Vuoi più investimenti per costruire le piste ciclabili? Partecipa alla biclettata di questa sera.” Sandro Ginestri, Coordinatore di Legambiente Padova spiega così l’invito a “bicifestare”, e ricorda che a Padova un incidente al giorno coinvolge i ciclisti.

“Sarà una bicliclettata illuminatissima – continua Ginestri- visto cheai partecipanti sarà regalato un led per illuminare la propria bici. La scelta di organizzare una biciclettata nottura non è casuale. Vogliamo ricordare che la sicurezza si ottiene non soltanto realizzando più piste ciclabili e mettendo in sicurezza incroci pericolosi, come chiediamo al Comune, ma anche con corretti comportamenti stradali: fondamentale è quello di essere illuminati di notte.”

.

La biclettata toccherà molti dei punti problematici per la ciclabilità cittadina: da P.zza Erbe, con carenza di rastrelliere per le bici - più di 100 i posti mancanti nelle ore di mercato, a Corso Milano/Via Verdi: dove manca una pista ciclabile che sia il naturale prolungamento di quella di via Chiesanuova/Via Vicenza verso il centro. Da Corso Garibaldi e Corso del Popolo dove aumentano disagi ed incidenti, in cui Legambiente propone una pista ciclabile bidirezionale protetta e separata dalle corsie del tram, alla Stazione Fs con carenza cronica di rastrelliere per le bici: quasi 200 i posti mancanti e i vigili che spesso sequestrano quelle parcheggiate al di fuori. E poi ancora in Via Tommaseo per rilanciare la proposta della ciclabile bidirezionale che colleghi la stazione alla pista di via Venezia; in Via Zabarella dove, nell’ultimo tratto verso via San Francesco dopo le 20 c’è addirittura divieto di transito alle biciclette. Infine in via San Francesco: obiettivo storico delle battaglie ambientaliste che in questo caso rivendicano il doppio senso di marcia per i ciclisti.

Ai partecipanti saranno inoltre distribuite le nuove targhette da appendere alla bici, dotate anche di una striscia rifrangente per aumentare la visibilità delle bici al buio. Sarà anche possibile firmare la petizione per potenziare la ciclabilità a Padova che sarà presentata ai candidati Sindaci.

Legambiente Padova